Sabrina

Muzi

Bologna, 1964

Monile | 2012

Monile, 2012
(Necklace)
(Installation (cuttle-bone, fish bone, pieces of wood consumed by sea, shells of mollusks, algae...))
10 metri circa
Courtesy: dell'artista

Una grande collana realizzata con elementi provenienti dal mondo marino. 

I materiali utilizzati sono degli scarti, rifiuti del mare, elementi trovati sul bagnasciuga e anche quello che resta dopo il consumo culinario: ossi di seppie, lische di pesce, legnetti consumati dal mare, gusci di molluschi, alghe,…

La scelta di realizzare una collana viene dal valore culturale che questo monile ha avuto, e in un certo senso continua ad avere, nel corso della storia, un valore estetico di abbellimento ma anche un significato magico e apotropaico, come espressione di uno status sociale, di un clan, di un potere religioso o politico.  Anche gli elementi utilizzati agiscono a livello simbolico, evocando il sempre misterioso mondo del mare.

L’idea è quella di attivare a livello emotivo e concettuale, una linea temporale che collega cultura contemporanea e mondo arcaico, attraverso un oggetto dalle forte valenze simboliche che riportato in grande scala perde le normali connotazioni di oggetto da indossare per assumere un valore di tipo archeologico/antropologico, legato alla cultura del rituale.



A great necklace made with elements from the marine world.

The materials used are waste, coming from the sea, elements found on the shore and also what is left after eating: cuttle-bone, fish bones, pieces of wood consumed by the sea, shells of mollusks, algae, ...

The idea to create a necklace came from the cultural value that this jewel has had, and in a sense continues to have, throughout history, an aesthetic embellishment, but also a magical and apotropaic significance, as an expression of social status, of a clan, of a religious or political power. Also the kind of elements I used works at a symbolic level, evoking the ever-mysterious world of the sea.

My intention is to suggest an emotional and conceptual connection between contemporary culture and the ancient world, through a strong symbolic object that presented in large-scale loses its normal connotations as object to wear, assuming a value of type archaeological / anthropological related to the culture of the ritual.

orologi replica svizzeri replica Audemars Piguet orologi replica panerai replica Omega replica

ItalianArea

Social

 

developed by Viafarini
in collaboration with NABA

coded by lettera7