Stefano

Romano

Tirana / Bergamo, 1975

(serie) Utopia | 2012 and ongoing

(serie) Utopia, 2012 and ongoing
(technical pen, bristol board)
variabili

il progetto parte dal significato originale della parola utopia, quella del libro di Tommaso Moro (1516) cioè di un luogo totalmente inventato dove la vita scorre solo in positivo, e i nomi dei luoghi stessi della Terra di utopia contengono la loro stessa inesistenza.
Chiediamo a diverse persone di disegnare la mappa della zona che loro amano di più della loro città preferita. Ogni persona disegna quindi una parte di una città. Una volta che abbiamo tutte le mappe le uniamo in modo armonioso per far nascere una singola isola (l’isola di Utopia, perchè nata dall’amore delle persone per quei luoghi).
Tecnicamente ridisegnamo le mappe ricevute, appropriandoci del segno della persona che l’ha disegnata.



The project starts from the original meaning of the word utopia, that of the book of Thomas More (1516) that is totally invented a place where life goes on only in the positive, and the names of the same places of the island of utopia contain their own nonexistence.

we ask several people to draw the map of the area that they love more, of the city that they love more. Each person then draws a part of a city.
Once we have all the maps we joined them in an harmonious way in order to develop a single island (the island of Utopia, because they came only from the love of people for those places).

orologi replica orologi replica svizzeri orologi replica rolex

ItalianArea

Social

 

developed by Viafarini
in collaboration with NABA

coded by lettera7