Stefano

Romano

Tirana / Bergamo, 1975

HISTOERI removing | 2012

HISTOERI removing, 2012
(HISTOERI removing)
(performance video documentation)
Courtesy: dyzerotre collective

L’isteria, nel suo uso colloquiale, descrive eccessi emozionali ingestibili. Le persone “isteriche” spesso perdono il controllo di sè per via di una irrefrenabile paura che può essere causata da molteplici eventi del proprio passato che provocano un grave conflitto interiore.

La “piramide” mausoleo funebre per il dittatore albanese Enver Hoxha, costruita nel 1987 verrà demolita, questo è quanto ha deciso il parlamento albanese con i voti favorevoli della sola maggioranza il 5 luglio 2011. La piramide è uno dei pochi monumenti di architettura socialista rimasti in Albania e la sua rimozione per sostituirlo (almeno sulla carta) da un modernissimo edificio che ospiterà il parlamento albanese è un sintomo evidente di voler dimenticare, superare a tutti i costi il proprio passato, senza averlo metabolizzato.
Il lavoro parte proprio da questo e si sviluppa attraverso una performance, l’arrampicarsi su un lato della piramide srotolando un telo bianco con la parola HISTERI (Isteria). In questa parola nella lingua albanese, soltanto una lettera è diversa dalla parola HISTORI (Storia). Durante l’azione inaspettatamente alcuni bambini Rom si sono uniti a noi, dopo aver sentito il significato di ciò che stavamo facendo. Dall’azione è nato un video, una serie di fotografie e una serie di disegni. La direzione del video è una collaborazione tra il collettivo e lo studio di produzione “Debatik Center”.
L’audio è stato appositamente creato da Aria partendo da quello in presa diretta.



The "pyramid" funeral mausoleum for the Albanian dictator Enver Hoxha, built in 1987 will be demolished, that's what decided the Albanian Parliament only with the votes of majority July 5, 2011. The pyramid is one of the few remaining monuments of socialist architecture in Albania and its removal to replace it (at least on paper) by a modern building that will house the Albanian parliament is a clear sign of the wish to forget, exceed, at all costs their past, without having metabolized it.

The work starts from this point and it develops through an action that was to climb up one side of the pyramid rolling out a white sheet with the word HISTERI (Hysteria), in which only one letter is different from HISTORI (History); During the action unexpectedly some Roma children join us, after having listen the meaning of what we were doing there. From the action was born a video, a series of photographs and a series of drawings. The direction of the video is a collaboration between the collective and a film production studio: "Debatik Center". The audio is live plus there is an extra sound design specifically created by Aria.

orologi replica orologi replica svizzeri orologi replica rolex

ItalianArea

Social

 

developed by Viafarini
in collaboration with NABA

coded by lettera7