Gea

Casolaro

Roma, 1965

South #01 | 2008-2010

South #01, 2008-2010
(foto montata su dbond e plexiglas)
cm 70 x 100
Courtesy: Gea Casolaro e The Gallery Apart

Da una serie di 30 immagini, tiratura unica. South, questo il titolo del lavoro fotografico, si compone di una serie di bellissimi stereotipati paesaggi esposti “sotto-sopra” con cui Casolaro invita a riconsiderare l'aspetto socio-politico e culturale del nostro modo di guardare alla realtà. I punti cardinali aiutano a non perdersi, a ritrovare la via di casa e persino se stessi, a viaggiare per scoprire l'altro che però troppo spesso non ci si sforza di conoscere veramente. Servono ad orientare il mondo e a darsi delle regole, con l'illusione di avere tutto sotto controllo, ma il mondo gira senza interrogarsi sulla propria direzione. L'occidente si è spostato molto ad est, il sud un po' più a nord e sempre di più possiamo ritrovare casa ovunque, se siamo pronti a cercarla davvero. Nella comune visione euro-nordamericanocentrica del mondo, il sud è un luogo povero, esotico, caldo, con una natura ancora in parte selvatica e dove l'emotività e le passioni hanno comunque e sempre la meglio sul “necessario” lato razionale dell'esistenza. Sulla base di una sorta di complesso di superiorità culturale, il nord industrializzato tende ancora a vivere il sud come un luogo da cui attingere risorse utili ai propri scopi, senza curarsi di intraprendere un reale, profondo scambio culturale. Gea Casolaro descrive questa visione rovesciata della vita, dove i valori che danno la “giusta direzione” da seguire sono sempre e solo quelli di una parte del mondo. I paesaggi scelti, che potrebbero essere in Europa, come nelle Americhe o in molti altri luoghi del pianeta, attraverso un apparentemente banale rovesciamento procurano un senso di vertigine, creano uno spaesamento che ci obbliga a riconsiderare la nostra posizione sulla mappa del mondo. Proponendo paesaggi di straordinaria bellezza, di cui viene volutamente esaltata la valenza estetica attraverso il ricorso alla stampa su plexiglass, Casolaro non si limita a sollecitare nello spettatore riflessioni di natura geopolitica, ma ne sfida lo sguardo affinché abbandoni ogni possibile certezza in favore delle infinite sollecitazioni percettive che l'immagine rovesciata consente.



orologi replica orologi replica svizzeri orologi replica rolex

ItalianArea

Social

 

developed by Viafarini
in collaboration with NABA

coded by lettera7