Maurizio

Cattelan

Padova, 1960

Permanent food | 1996

Permanent food, 1996
(Colour magazine)
192 pagine, cm 20 x 15 circa
Permanent food è una rivista fatta di riviste di tutto il mondo, le cui pagine sono il frutto di una selezione da altre riviste, realizzata da centinaia di collaboratori, soprattutto artisti: Vanessa Beecroft, Jimmie Durham, John Miller, Karen Kilimnik, Vedova Mazzei, Jonathan Monk, Miltos Manetas, Elke Krystufek, Stefano Arienti, John Nixon, Kendell Geers, Margherita Manzelli, Eva Marisaldi, Olu Oguibe, Udomsak Krisanamis, Nina Childress, Jenny Marketou, Sandro Chia, Mutt Mullican, Perter Fend, Takashi Murakami... Permanent food è una rivista di nuova concezione, non a fine di lucro e senza sede né redazione. Ideata e realizzata da Maurizio Cattelan e Dominique Gonzales- Foerster, è pubblicata da l’Association des Tempes Libérés, co-prodotta da CCC - Tours, FRAC Languedoc - Rousillon, Centre d’Art Contemporain - Ginevra, Färgfabriken - Stoccolma.

ItalianArea

Social

 

developed by Viafarini
in collaboration with NABA

coded by lettera7