Claudia

Losi

Piacenza, 1971

Arthur's Seat Project | 1999-2001

Arthur's Seat Project, 1999-2001
(Cotton embroidery, raw felt)
cm 190 x 75
Arthur's Seat Project è parte di una serie di progetti che Claudia Losi porta avanti dal 1998. Waves, Belgrade Project (1998-2000), Arthur’s Seat Project (1999-2001) ed Etna Project (2000-2001) esplorano l’idea di luogo geografico e l’idea di confine a partire dalla pratica del ricamo. In tutte e tre le esperienze l’artista ha scelto l’immagine di un luogo (mappa o fotografia) che è parte della sua vita. Ha tradotto quest’immagine in un disegno che ha suddiviso e riportato su pezze di vecchia stoffa. Le parti del disegno così suddiviso sono state consegnate ad altrettante ricamatrici, informate sul carattere del progetto e pagate per eseguire il lavoro secondo le indicazioni dell’artista. A seconda di ciascun progetto l’artista è entrata in contatto con diversi gruppi di donne, attraverso catene di relazioni dirette o indirette: viaggi, incontri, scrittura epistolare. Le dodici ricamatrici che hanno realizzato le pezze di Arthur’s Seat Project – il vulcano inattivo al centro di Edimburgo, in Scozia- sei di etnia serba e sei di etnia albanese, hanno inviato i lavori finiti da Belgrado e da Mitroviza (Serbia), da Tirana (Albania) e da Peja (Kosovo).

ItalianArea

Social

 

developed by Viafarini
in collaboration with NABA

coded by lettera7