Giulia

Piscitelli

Napoli, 1965

Erobici | 2008

Erobici, 2008
(Bleach on cloth material)
cm 295 x 150
Courtesy: Galleria Fonti, Napoli
Tessuti lavorati con candeggina, che scolorendo rivelano un'immagine. Ogni stoffa ha una vita in sè e quando la lavori, ciascuna di esse risponde a modo priprio. Il rivelatore (candeggina, acetone, sodio, ammonio, ecc.) viene assorbito sempre in maniera diversa e fa apparire le forme solo se usato in maniera giusta, altrimenti, o non rivela, o oltrepassa la rivelazione e brucia lasciando solo macchie senza struttura. Il rapporto che ho con gli arazzi è quello del controllo, mi confronto con una realtà non controllabile. Sono pittura-scultura, si vedono sia dal davanti che dal dietro. Ricordano sia le vele delle navi (l'origine delle tele per quadri sono le vele delle navi) sia gli stendardi usati nella processioni religiose.

Textiles worked with bleach. The bleach let the color run revealing an image. Each piece of cloth material has its own life, and when you work on them, each one of them answers in a different way. The revealing product (bleach, acetone, sodium, ammonium, ecc.) is absorbed always in a different way, and it will show the shapes only if it is used in the right way, otherwise, it either doesn't reveal the shapes or it burns them, getting over the revelation, leaving unstructured steins.
replique montre replique montre france rolex pas cher

ItalianArea

Social

 

developed by Viafarini
in collaboration with NABA

coded by lettera7