Pietro

Roccasalva

Milano, 1970

REX | 2004

REX, 2004
(Mixed media)
- O.H. , Viafarini, Milano
Foto: Mario di Paolo
Particolare di situazione d'opera. Veduta con due stadi-stanze di una situazione d'opera ("O.H.", 2004, Viafarini, Milano) che ne presentava quattro. Nello sfondo è visibile il secondo stadio del percorso: un tableau vivant con l'attore comico Gianmarco Pozzoli, sosia naturale di Tim Roth e già interprete dello stesso, in una nota campagna pubblicitaria, nei panni del personaggio protagonista di "Four Rooms" (film in quattro episodi). Pozzoli incarna la caricatura e la parodia del famoso attore, posando per un ritratto e collegando le "stanze" della situazione d'opera come Tim Roth quelle dell'hotel negli episodi del film. In primo piano è visibile l'assemblaggio "Rex", un oggetto "emblematico" che costituisce la terza stazione della mostra. Il ribaltamento di un forno e del suo logo "Rex" (azienda Zanussi), gesto minimo di rivoluzione domestica, coincide sorprendentemente col suo contrario, la restaurazione: "base del mondo", regge il globo. E' anche un omaggio, involontario, al sole e alla "cottura del mondo" (come già l'intero edificio "Giocondità", i pani metamorfici, ecc..). Il piano-cottura è rivolto infatti verso il pavimento e fa pensare, fra l'altro, ai reattori di un'astronave appena atterrata. Questo strano cubo nero, centro e "re" del mondo, era la "suite" perfetta per ospitare l'apparizione di "Jockey full of Bourbon" : in virtù del suo "maquillage" risulta a suo agio anche alle temperature impossibili di questa "Gidouille" (ventraglia) e guarda fuori, come in un drive-in, verso il quadro.

Detail of situazione d'opera (art work's situation) View of a work situation with two stages-rooms ("O.H.", 2004, Viafarini, Milano) that presented four. In the background it is visible the second stage of the course: a tableau vivant with the comic actor Gianmarco Pozzol, natural double of Tim Roth and impersonatyor of the same, in a famous advertising campaign, in the protagonist's shoes of "Four Rooms" (film with four episods). Pozzoli embodies the famous actor's caricature and parody, posing for a potrait and connecting the "rooms" of the work situation as Tim Roth connects the hotel ones in tyhe episodes of the film. In the close shot it is visibile the Rex assemblage, an emblematic object that constitues the third stage of the exibition. The turnover of a hoven and of its logo Rex (Zanussi firm), that is a minimum gesture of domestic revolution, conincides amazingly with its contrary, the restouration: "base of the world" it supports the globe. It is also an involuntary homage to the sun and the "cooking of the world" (like the bulding whole buliding Giocondità, the metamorphic breads, et...). The cooking plate turns to the floor and makes you think back also to the reactors of a space-ship wich is just landed. This strange black cube, center and "king" of the world, was the perfect "suite" that hosted the "Jockey full of the Bourbon"'s apparition: thanks to itsa "maquillage" it feels at ease even with the impossibile temperatures of this "gidouille" and it looks outside, as in a drive-in, towards the painting.
REX, 2004
(Untitled)
(Pencil or Crayon)
cm 35 x 50
- Ø , Galleria ZERO…, Milano
Courtesy: ZERO…, Milano


ItalianArea

Social

 

developed by Viafarini
in collaboration with NABA

coded by lettera7