Grazia

Toderi

Milano, 1963

Il cratere 8 | 1998

Il cratere 8, 1998
(The crater 8)
(Video projections, DVD from digital, colour Betacam, stereo sound)
00:30:00; dimensioni variabili
"Il cratere può essere un punto di rottura della superficie che fa nascere un vulcano da cui si sprigiona energia, ma può anche essere la traccia di un violento impatto su una sueprficie. In ogni caso sono fenomeni che si producono in scala per noi enorme. "Il Cratere 8" è un trittico compsto da un'immagine in stasi e da due in movimento. 8 è il numero che preferisco, ha tanti significati. Graficamente rappresenta l'infinito, ci si può perdere dentro di esso, ed è anche accogliente e panciuto come una madre. In italiano la parola otto è uguale in un senso e nell'altro, come questo mio lavoro. Nell'immagine di sinistra il cratere scompare, in quella di destra appare, l'inizio dell'immagine di sinistra è la fine di quella di destra. Ciò che scende a sinistra sale a destra e viceversa. Il movimento che si crea nella struttura del lavoro è come quello dell'anello di Möebius, che va e ritorna su se stesso. Al centro un personaggio, spettatore immobile, guarda lo spazio e il cratere con una palla in grembo."

replique montre replique montre france rolex pas cher

ItalianArea

Social

 

developed by Viafarini
in collaboration with NABA

coded by lettera7