Luca

Trevisani

Milano, 1979

Talkin' tube | 2004

Talkin' tube, 2004
(Chalk, cardboard, aluminum)
diametro cm 65
- Chance , Galleria T293, Napoli
"Talkin’ tube" è la solidificazione di un pensiero, raddensato in un prototipo di cartone. È una struttura che opera come un’inusuale bilancia collettiva; così, quando il peso delle cinque persone che la usano grava sul liquido che riposa al suo interno, lo fa spostare lungo i suoi condotti, e ne innesca il funzionamento. In questo modo il liquido si allontana dove c’è il peso più consistente e solleva i corpi più leggeri, in un confronto fisico dei cinque. Le sabbie mobili sono una bilancia: ancora una volta una forma artificiale, astratta e del tutto arbitraria veicola un’indagine su un ipotetico statuto comunitario. Ancora una volta dei materiali naturali grazie alle loro proprietà concorrono alla costruzione di mondo parallelo.

"Talkin’ tube" is a thougth made object, concentrated into a cardboard prototype. It’s a naïve collective set of scales, operated by five people and modified by their weight. The internal liquid moves away from the heaviest and lifts the lighters. Quicksand are a balance: once more an artificial form, abstract and arbitrary, looks into an hypothetical community. Once more earth materials with their properties help building a parallel world.
replique montre replique montre france rolex pas cher

ItalianArea

Social

 

developed by Viafarini
in collaboration with NABA

coded by lettera7