Luca

Trevisani

Milano, 1979

Lo Savio's halfpipe | 2006

Lo Savio's halfpipe, 2006
(Synthetic resin, paraffin, gel)
cm 70 x 70 x 70; dimensioni variabili
"Lo Savio’s halfpipe" consiste in una coppia di piani inclinati, dove ho fatto scorrere delle sfere di ghiaccio. Le sfere di ghiaccio mentre scorrono si consumano; sono solo un momento nella vita delle molecole d'acqua, per un attimo bloccate in una forma geometrica, per poi tornare, a forza degli scontri con altre sfere e del calore atmosferico, alla forma liquida, che in qualche modo è collettiva, perchè tutta l'acqua torna a unirsi in un'unica sostanza indivisa. Mi interessa la liberazione di energia, reale ed immaginaria che avviene negli scontri, il lavoro collettivo, i cambiamenti di rotta.

"Lo Savio’s halfpipe" consists in a couple of inclined plan, where I had some ice spheres slide. The ice spheres, while sliding, melt; they are only for a moment in their life like water molecules, for a instant blocked in a geometric shape, to go back, due to the clashes with other spheres and the atmospheric warmth, to the liquid state, that in some way is collective, because all water turns back to a sole undivided substance. I am interested in the output of energy, real and imaginary, that occurs during the clashes, the collective work, the changes of course.
replique montre replique montre france rolex pas cher

ItalianArea

Social

 

developed by Viafarini
in collaboration with NABA

coded by lettera7