Moira

Ricci

Orbetello, 1977

ORA SENTO LA MUSICA, CHIUDO GLI OCCHI, SENTO IL RITMO, IN UN LAMPO FA PRESA NEL MIO CUORE | 2007

ORA SENTO LA MUSICA, CHIUDO GLI OCCHI, SENTO IL RITMO, IN UN LAMPO FA PRESA NEL MIO CUORE, 2007
(NOW I HEAR THE MUSIC, CLOSE MY EYES, I AM RHYTHM IN A FLASH IT TAKES HOLD OF MY HEART)
(vhs on dvd)
5'00
Courtesy: Galleria LaVeronica Arte Contemporanea

 

Ho cercato e raccolto fra le videocassette delle riprese che mi aveva fatto mia mamma dei miei saggi di danza nel mio paese, i pezzi per me piú significativi. Con questo video rivivo il desiderio di mia madre di vedere sua figlia realizzare il sogno che per lei é stato irrangiungibile, cioé diventare una ballerina. Ho abbandonato la danza quando avevo 18 anni perché mi sono trovata davanti alla scelta di fare l'accademia di danza a Roma o la scuola di fotografia a Milano. Scelsi la seconda per vari motivi tra cui quello del bisogno adolescenziale di una figlia di staccarsi dalla volontá della mamma. Anche delusa mia madre mi ha sempre appoggiato nelle mie scelte e dunque mi sono poi pentita di non aver continuato, ma solo piú tardi e troppo tardi per diventare professionista. Adesso voglio parlare proprio di questa mia passione e riuscire a mischiare le due cose per poter dare a mia madre quella soddisfazione che le avevo tolto. Il video é accompagnato da "what a feeling" di Flashdance perché il testo si avvicina molto a quello che voglio dire io a mia madre.

 



This video is the beginning of a project on the subject of dance, a short story of my life, a piece of my past. It represents the world where I was born, that of dance and of my little town in Italy. The idea came from born my mother's aspiration that I might become a professional dancer.  I pursued the idea until I was 18, but after high-school I decided to embark on a different path that has led me far from dance, much to my mother's disappointment. A large part of this work is constructed from home videos, often taken by my mother during shows put on by the dance school, and her point of view is clearly perceived.  I edited the video based on the rhythm and text of "What a Feeling" the most famous song from Flash Dance, the iconic dance film of the Eighties. I also included the song's Italian lyrics because they eloquently bring out the motivations of a young person pursuing a dream.

 

orologi replica orologi replica svizzeri orologi replica rolex

ItalianArea

Social

 

developed by Viafarini
in collaboration with NABA

coded by lettera7