Alessandro

Quaranta

Torino, 1975

Quelle montagne che m'impediscono di vedere - | 2007

Quelle montagne che m'impediscono di vedere -, 2007
00:08:10

Con la stessa logica Quaranta sceglie di “affidarne” la traduzione visiva a un altro autore, un filmmaker, invitandolo a ripercorre quel viaggio verso la Francia e filmare liberamente i luoghi citati o evocati. Anche in questo caso la protagonista non si vede, se non in una breve apparizione in chiusura, ed è la sonorità della sua voce, nella lingua ibrida delle zone di confine, a creare il ritmo narrativo e a fornirne la temperatura emotiva, tra passaggi lungamente cadenzati su fondi neri e immagini: il cartello che segnala l'arrivo a Le Tholonet, il paese dove visse Paul Cezanne, la strada inquadrata dal parabrezza dell'auto, e poi gli alberi, il bacino d'acqua, il cielo. Sono tracce di un viaggio a ritroso nel tempo, di una “seconda memoria” dove, in assenza dei protagonisti, è il paesaggio a dominare la visione, anche qui per effetto di un lascito: i possenti profili della montagna Sainte- Victoire, su cui a lungo si posò lo sguardo di Cezanne, diventano la frontiera in cui si incrociano gli immaginari e trova luogo la storia.



orologi replica orologi replica svizzeri orologi replica rolex

ItalianArea

Social

 

developed by Viafarini
in collaboration with NABA

coded by lettera7