Roberta

Silva

Desenzano del Garda

Piccola Giungla Concreta - Tesoro 2010 | 2006 - in progress

Piccola Giungla Concreta - Tesoro 2010, 2006 - in progress
(Earth, seeds, water, sound)
dimensioni variabili; cm 110 x 175 (stampe fotografiche)
Deutsche Bank, Milano
Foto: Roberto Marossi
Nel cortile della sede della Deutsche Bank di Milano, l'artista realizza un giardino particolare, una piccola giungla concreta, protetta da un'invisibile serra di vapore, calore e suoni. Il lavoro è in divenire, recando in sé anche un nucleo performativo relativo alla metamorfosi di un contesto industrialebancario, fino a trasformarsi in una piccola oasi del tutto peculiare nella scelta della vegetazione che, crescendo, trasforma un luogo in un altro, in una sorta di non luogo dove il fruitore fa fermare il suo tempo interiore. Il giardino è e sarà nel tempo giungla visiva- sensoriale concreta, perché vorrebbe simboleggiare la ricchezza di contenuti e obiettivi reali, un tesoro tale da suggerire un racconto, un microcosmo a cui rivolgersi, in cui riflettere, riposare...

Inside the courtyard of Deutsche Bank in Milan, the artist sets up a unique garden, a small jungle protected by an invisible greenhouse made out of steam, heat and sound. It is a work in progress, which carries in itself a performance relating to the metamorphosis from an industrial banking setting into a small oasis with a very peculiar choice of vegetation, which by growing will transform it into a different place - a sort of non-place where time is still. The garden is, and will remain in time, a concrete visual-sensorial jungle as it aims to symbolise the richness of substance and real objectives, a treasure that suggests a tale, a microcosm to turn to, somewhere to think and rest...
Piccola Giungla Concreta - Tesoro 2010, 2006 - in progress
(Earth, seeds, water, sound)
dimensioni variabili; cm 110 x 175 (stampe fotografiche)
Deutsche Bank, Milano
Foto: Roberto Marossi
Nel cortile della sede della Deutsche Bank di Milano, l'artista realizza un giardino particolare, una piccola giungla concreta, protetta da un'invisibile serra di vapore, calore e suoni. Il lavoro è in divenire, recando in sé anche un nucleo performativo relativo alla metamorfosi di un contesto industrialebancario, fino a trasformarsi in una piccola oasi del tutto peculiare nella scelta della vegetazione che, crescendo, trasforma un luogo in un altro, in una sorta di non luogo dove il fruitore fa fermare il suo tempo interiore. Il giardino è e sarà nel tempo giungla visiva- sensoriale concreta, perché vorrebbe simboleggiare la ricchezza di contenuti e obiettivi reali, un tesoro tale da suggerire un racconto, un microcosmo a cui rivolgersi, in cui riflettere, riposare...

Inside the courtyard of Deutsche Bank in Milan, the artist sets up a unique garden, a small jungle protected by an invisible greenhouse made out of steam, heat and sound. It is a work in progress, which carries in itself a performance relating to the metamorphosis from an industrial banking setting into a small oasis with a very peculiar choice of vegetation, which by growing will transform it into a different place - a sort of non-place where time is still. The garden is, and will remain in time, a concrete visual-sensorial jungle as it aims to symbolise the richness of substance and real objectives, a treasure that suggests a tale, a microcosm to turn to, somewhere to think and rest...
orologi replica orologi replica svizzeri orologi replica rolex

ItalianArea

Social

 

developed by Viafarini
in collaboration with NABA

coded by lettera7